Nasce un nuovo spazio sociale ibrido: l'interrealtà

Un cambiamento portato dai social media nelle relazioni interpersonali dei nativi digitali, è la fusione in termini di esperienze e significati tra il mondo reale (offline) e il mondo virtuale (online).

Il risultato di questa interazione è la nascita di un nuovo spazio sociale ibrido - l’«interrealtà» - molto più malleabile e dinamico delle reti sociali precedenti, che include tutte le esperienze - digitali e reali, pubbliche e private – sperimentate dal soggetto nella sua vita quotidiana.

A caratterizzare l’interrealtà è lo scambio esistente tra la diverse dimensioni: il mondo digitale influenza quello reale e viceversa; la dimensione pubblica influenza quella privata e viceversa. Se nelle comunità virtuali precedenti ai social media, il mondo reale e quello digitale entravano raramente in contatto e comunque solo per esplicita volontà dei soggetti interagenti, nei social media questo avviene sempre e anche se i soggetti coinvolti non lo vogliono o non ne sono consapevoli.

E ciò può portare a cambiamenti imprevisti nelle relazioni interpersonali: la foto taggata da un amico in cui la nativa digitale indossa un vestito scollato ad una festa, può trasformarla agli occhi del suo fidanzato da «compagna fedele» a «ragazza facile».

AttribuzioneNon opere derivate balt-arts